giovedì 19 febbraio 2015

Bambini e scuola: scegliere le matite colorate giuste.

Il corredo scolastico può essere molto vario, in base alle esigenze del bambino, dell'insegnante ed anche delle proprie tasche.

Questo porta spesso ad acquistare prodotti di qualità inferiore, che non sempre però si rivelano la scelta migliore o la più economica.

Partiamo da un presupposto: l'attenzione che i bambini hanno per i pastelli, le penne, le gomme, la colla, non è la stessa che avrebbe un adulto. Quante volte gli cade la matita (addio mina!)? Quante volte perdono la colla o la gomma? Sono bambini.

Ci sono però alcune scelte di materiale scolastico che aiutano in questo senso.

Un esempio su tutti? Le matite colorate Supermina di Giotto.



Queste matite, che consigliamo spesso ai nostri clienti per la scuola, sebbene abbiano un costo un pò più alto rispetto ad altre più economiche, hanno diversi punti a loro favore.
Innanzitutto la mina, che ha uno spessore di 3,8 mm, cosa che la rende molto resistente.
Questo comporta che i vostri figli non passeranno la loro giornata a temperare
(e scusate se è poco!).

Questi pastelli di Giotto infatti hanno mine che si rompono difficilmente e quindi
durano di più delle comuni matite colorate, dove spesso, anche solo facendo la punta,
la mina si spezza e si stacca.
Un altro punto a loro favore è la brillantezza dei colori. Disponibile in 42 gradazioni la Giotto Supermina infatti ha un'ottima resa cromatica senza dover schiacciare troppo.


Ma non c'è solo Giotto nel mondo delle matite che consiglieremmo per la scuola.

Ottime sono anche le Staedtler Noris Club.


Queste matite, disponibili in versione acquerellabile e non, sono dotate di una particolare guaina bianca a protezione della mina,
che ne aumenta la resistenza alla rottura.
I colori sono brillanti e nella versione acquerellabile sono vendute anche con un pennello.


Altra marca che produce delle valide matite per la scuola è Faber Castell.



Nella versione Colour Grip questi pastelli hanno forma triangolare con Soft Grip
(dei punti gommati), per una prese più sicura e per non farle scivolare
(si parlava di casuali cadute dal banco ;-D)
Anche in queste matite la mina ha un brevetto che la protegge dalla rottura.
I colori sono brillanti e acquerellabili.

Le ultime che vi presentiamo, ma di qualità assolutamente non inferiore, sono delle matite di produzione austriaca, vendute in cofanetti di metallo, le Jolly Kinderfest.



La mina di questi pastelli è spessa circa 3,5 mm ed resistente agli urti
e l'involucro di legno è rinforzato.
I colori sono luminosi e di lunga durata.


Come potete vedere, ognuna con le sue piccole differenze, queste matite hanno in comune la resistenza agli urti e la facilità nel colorare, caratteristiche secondo noi fondamentali
per non far perdere tempo e non stancare i bambini
(specie nei primi anni delle elementari dove si tende a far colorare molto).

Hanno tutte anche un altro aspetto in comune, e cioè l'attenzione alla natura:
tutte queste matite infatti provengono da foreste certificate
e gestite responsabilmente.

Noi vi abbiamo dato una rapida carrellata ora a voi la scelta.

Vi aspettiamo su www.ideeecartoleria.it